Riannodare i fili della Memoria

Il progetto "Riannodare i fili della Memoria",  nato per celebrare il Centenario della Prima Guerra Mondiale, è un percorso destinato a chi intende condividere un viaggio nella memoria con idee stimolanti e appassionanti atte a salvaguardare il patrimonio dei saperi di cui ogni individuo è portatore e custode.

L'iniziativa contempla la partecipazione agli eventi di celebrazione del centenario della Prima Guerra Mondiale, la visione di film e documentari , nonchè la ri/lettura di testi significativi di autori sardi e non con incontri di discussione ed interpretazione di pagine significative ad opera di più voci narranti,

FASI DI ATTUAZIONE E ATTIVITÀ PREVISTE

FASE PROPEDEUTICA: Coinvolgimento dei soci destinatari per individuare un percorso di lavoro condiviso e procedere alla stesura del progetto e scelta dei testi letterari/saggi da leggere e analizzare.

PRIMA FASE: Incontri, aperti a terzi, di confronto e discussione sui testi proposti, animati dalla interpretazione di pagine significative ad opera di più voci narranti e dal contributo di esperti e/o rappresentanti dell'Associazione degli invalidi e mutilati di guerra.

SECONDA FASE: Studio e programmazione di itinerari di viaggio nei luoghi in cui si sono svolti i momenti più drammatici della guerra e/o in cui sono ambientati i libri letti; incontri con rappresentanti dell'Associazione Invalidi e mutilati di Guerra;visite guidate in Sardegna, nei centri in cui sono presenti opere commemorative;catalogazione delle opere commemorative esistenti in Sardegna e pubblicazione sul sito Internet dell’Associazione.

TERZA FASE:Viaggio nei luoghi di ambientazione dei libri letti (regioni del nord est) e nei sacrari militari.

PER TUTTO IL PERCORSO: Partecipazione agli eventi di Celebrazione, visione di film e doocumentari sul tema, visite guidate in Sardegna;pubblicizzazione evento con locandine e sui social network.